area urp
posta certificata
HOMEPAGE UFFICIO PER LE POLITICHE GIOVANILI

Lotta al Disagio Giovanile


Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i dati sul disagio giovanile appaiono allarmanti: oltre il 20% degli adolescenti soffre di disturbi mentali e il suicidio è la terza causa di morte tra i giovani. In Italia abbiamo anche un triste primato europeo: già a 12 anni i nostri bambini consumano alcolici. Cresce anche in modo esponenziale la diffusione dei fenomeni di bullismo e violenza:.

Anche la Commissione Europea in questi ultimi anni ha lanciato l’allarme su un disagio giovanile che appare realmente preoccupante per numeri e stime di crescita, segno peraltro di una inadeguata attenzione nei riguardi dei giovani da parte del mondo degli adulti, siano essi rappresentati dalla scuola, dalla politica, dai servizi sociali, lontani dalle reali necessità dei giovani.

In questo contesto il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha messo in campo una serie di progetti per promuovere e coordinare le funzioni in tema di contrasto e trattamento della devianza e del disagio giovanile in ogni ambito.

L’azione si compone di tre progetti principali:

  • EDUCAZIONE ALLA SALUTE Il progetto mette in atto una strategia comunicativa innovativa di educazione alla salute, in particolare per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili ed i disturbi del comportamento alimentare al fine di raggiungere i giovani e sensibilizzarli sui gravi rischi cui vanno incontro conducendo stili di vita irresponsabili e dannosi, compromettendo irrimediabilmente la propria salute. Il diritto alla salute è una delle caratteristiche del nostro Stato sociale. Alla base di tale diritto vi è il principio di uguaglianza ed il principio dell’inviolabilità dei diritti dell’uomo. E’ per questo che i destinatari del progetto non sono solo i cittadini italiani ma anche i cittadini stranieri.

» Vai al sito www.chiediloqui.it  » Scarica la scheda del Progetto

  • STUDIO DEI CONSUMI GIOVANILI I nuovi consumi giovanili, quali l’abuso di alcol, energy drink, smart drugs, il fumo, l’alimentazione scorretta, l’uso di sostanze dopanti provocano una serie di rischi per i giovani. Il progetto, finanziato dall’allora Dipartimento della Gioventù e realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità prevede l’approfondimento delle seguenti tematiche: studio dei nuovi consumi giovanili e dei comportamenti indotti dall’assunzione di integratori, alcol, energy drink, smart drugs e sostanze psicotrope; interventi di cessazione del fumo nei giovani; nuovi fattori di rischio nell’incidentalità stradale; rapporto tra le sostanze stupefacenti e le sostanze dopanti; terapie educative del sovrappeso ed obesità in età evolutiva.

» Scarica la scheda del progetto

  • PREVENZIONE DEI SUICIDI Un progetto biennale al fine di implementare il servizio per la prevenzione dei suicidi e di realizzare uno screening per individuare le caratteristiche psicologiche dei soggetti suicidari in età adolescenziale e permettere così di disporre di uno strumento atto ad intervenire efficacemente e tempestivamente sui giovani soggetti a questi fattori di rischio.

» Vai al sito www.prevenireilsuicidio.it